Carlos Martín Beristáin (Spagna)

Dottore in medicina con dottorato in psicologia sociale; ha 27 anni di esperienza con vittime di violenza e guerra in vari paesi, con sfollati e rifugiati, con sopravvissuti e parenti delle persone scomparse. Ha coordinato il rapporto “Guatemala. Nunca Más” ed è stato consulente per le Commissioni per la verità in Perù, Paraguay ed Ecuador. Ha lavorato per il caso del Sahara occidentale, e ha fatto parte del Gruppo interdisciplinare di esperti indipendenti della Commissione interamericana dei diritti umani per la vicenda dei 43 studenti messicani scomparsi. È membro della “Commissione Verità”, istituita in Colombia a seguito dei recenti accordi di pace.

Luciana Castellina (Italia)

Giornalista e scrittrice, è stata componente del Partito comunista italiano e del Partito di unità per il comunismo. È stata per varie legislature deputata del Parlamento italiano e più volte eurodeputata.
Già vice-presidente della Commissione sull’America Latina e Centrale del Parlamento europeo. È presidente onoraria dell’Arci.

Donatella Di Cesare (Italia)

Professore ordinario di filosofia teoretica alla Sapienza di Roma e di ermeneutica filosofica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. È tra le voci filosofiche più presenti nel dibattito pubblico. Si è occupata di temi politico-esistenzali, studiando la violenza nelle sue diverse forme, e di diritti umani Tra le sue ultime pubblicazioni: Tortura, Bollati Boringhieri, 2016; Terrore e modernità, Einaudi 2017; Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione, Bollati Boringhieri, Torino 2017.

Franco Ippolito (Italia)

Presidente del Tribunale Permanente dei Popoli. Presidente di sezione e già Segretario generale della Corte Suprema di Cassazione. È stato Segretario generale dell’Associazione Nazionale 3Magistrati, Presidente di Magistratura Democratica, Presidente dell’Associazione Italiana Giuristi Democratici, componente del Consiglio Superiore della Magistratura, Direttore generale dell’Organizzazione giudiziaria del Ministero della Giustizia. È autore di saggi e docente, in corsi nazionali e internazionali, in materia di garanzie della giurisdizione e di ordinamento giudiziario. Ha partecipato a numerose missioni internazionali in Europa e America Latina (Argentina, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Nicaragua, Messico e Perù).

Francesco Martone (Italia)

Membro del Tribunale Permanente dei Popoli. Le sue aree di lavoro e di interesse riguardano migranti, globalizzazione, pace e disarmo, diritti umani e giustizia ambientale. Attualmente è portavoce della rete In Difesa Di, per i diritti umani e chi li difende. È stato per due legislature Senatore della Repubblica, membro della Commissione esteri e segretario della Commissione diritti umani. Dal 1988 al 1995 ha lavorato per Greenpeace International, di cui è stato presidente per tre anni. Ha fondato e coordinato la Campagna per la riforma della Banca mondiale ora Re:common. Ha lavorato dal 2008 al 2016 per l’ong inglese Forest Peoples Programme ed è consulente per la Tebtebba Foundation. Fa parte del consiglio nazionale di Un Ponte per e di Transform! Italia; attualmente collabora con il ONG olandesi sui temi della restrizione degli spazi di agibilità per società civile e movimenti sociali.

Luis Moita (Portogallo)

È professore di Relazioni internazionali presso l’Università Autonoma di Lisbona, dove è direttore del centro di ricerca OBSERVARE che pubblica un annuale e la rivista scientifica semestrale JANUS.NET, e-journal of International Relations. Per 15 anni ha diretto l’ong portoghese CIDAC, Centro di informazione e documentazione Amilcar Cabral. Collabora con la Fondazione Basso e con il Tribunale Permanente dei Popoli dagli anni 80. È membro fondatore del Consiglio portoghese per i rifugiati.

Philippe Texier (Francia)

Già consigliere della Corte di cassazione francese, è stato dal 1997 al 2012 membro del Comitato per i diritti economici, sociali e culturali dell’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, che ha presieduto dal 2008 al 2009. È stato esperto indipendente della Commissione per i diritti umani di Haiti dal 1988 al 1990 e direttore della missione delle Nazioni Unite in Salvador, ONUSAL (1991-1992). È vice-presidente del Tribunale Permanente dei Popoli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.